giovedì 13 dicembre 2012

il sequestro di strutture a Formia e Sperlonga sequestro Bidognetti

Indagato insieme a Bidognetti per l’inquinamenti delle falde a Giugliano in Campania Con i soldi dei veleni Il riciclaggio dell’avvocato Chianese, l’«inventore dell’e c o m a fi a » appello dei verdi Il fatto che due strutture sequestrate a Cipriano Chianese, l'avvocato delle ecomafie, giacciano inutilizzate da anni a Sperlonga e Formia è semplicemente scandaloso. - affermano Giorgio Libralato portavoce di Latina e Nando Bonessio Presidente regionale, dei Verdi - In un momento in cui la crisi morde e la disoccupazione è alle stelle due manufatti come una villa di 21 stanze e un albergo devono essere immediatamente assegnati a cooperative sociali di giovani o di soggetti disagiati, per avviare delle attività realmente utili. La villa di Sperlonga potrebbe diventare una ’piccola’ struttura ricettiva come un ostello, un bed&brekfast, con ristorante che potrebbe captare i flussi turistici dalla capitale, mentre per l'albergo di Formia sarebbe necessario un concorso di idee e un processo partecipato con la cittadinanza, per capire cosa sarebbe realmente utile alla città. La Regione dovrebbe attivarsi per inserire questi interventi nei capitoli del Fondo Sociale Europeo al fine di finanziarli. Comunque si tratta di immobili da destinare a utilizzi sociali e a forme d'imprenditorialità dal basso per evitare che siano valorizzati a prezzi di saldo e magari finiscano tra qualche anno nelle stesse mani dalle quali sono venuti».

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento